Andrea Limiti - Contattami

Notizie ed Aggiornamenti

EMERGENZA CORONAVIRUS: come indossare correttamente una mascherina

EMERGENZA CORONAVIRUS: come indossare correttamente una mascherina

Le mascherine definite chirurgiche sono costituite da più strati di tessuto non tessuto.

Sono monouso e devono essere eliminate dopo ogni impiego o quando umide. Vanno eliminate nei rifiuti speciali negli ambulatori o nei rifiuti non reciclabili nelle abitazioni. Attenzione ricordarsi che l'uso scorretto della mascherina può essere fonte di maggior contatto tra mani, bocca ed occhi, quindi evitiamo di toccarle con le mani anche se pulite. La parte colorata è quella esterna, la bianca quella interna.

Devono essere indossate, solo dopo essersi accuratamente levati le mani con sapone detergnete o alcool al 70%, in modo che siano perfettamente aderenti sia al naso, ripiegando e sagomando la sottile barretta di metallo, sia al mento estendendole verso il basso il più possibile sempre evitando di toccare la parte di tessuto con le mani.

Il loro utilizzo impedisce sia il diffondersi di agenti infettanti ma rappresentano anche una barriera passiva impedendo la penetrazione di particelle di fluidi corporei dall'esterno.

Vengono classificate in funzione della loro capacità di filtrazione:

TIPO I ( filtrazione pari al 95%)

TIPO II ( filtrazione pari al 96-97% )

TIPO III ( filtrazione pari al 98 % )

Diverse sono invece le MASCHERINE A FILTRO meglio definite come RESPIRATORI A FILTRO  ( FFP Filtering Face Piece ) in grado di proteggerci contro polveri atossiche ( FFP1 ), contro polveri, fumo ed aereosol ( FFP 2 ) ed infine abbiamo le FFP3 le uniche in grado di garantire una barriera nei confronti di germi patogeni ( virus, batteri ).

 

Per indossare correttamente una mascherina guarda anche il breve videoclip su youtube.

https://www.youtube.com/watch?v=FxBEieinmzc

Torna alle Notizie
Torna Su